lunedì 2 aprile 2012

Evento - Torneo di Pasqua 2012

GRAZIE LO STESSO!! – Queste sono le parole che ci sentiamo di dire ai ragazzi che sono scesi in campo ieri pomeriggio. I sogni di gloria sono svaniti durante il secondo tempo del secondo incontro allorquando i gialloblù hanno dovuto cedere il passo all’ANPI, formazione di vecchi marpioni che con un gioco in stile “blaugrana” hanno vinto 3 a 0. Di più non si poteva chiedere questi ragazzi arrivati stremati al fischio finale. I rimpianti invece nascono prima, durante la fase di allestimento della squadra, quando l’area tecnica gialloblù ha dovuto affrontare una serie interminabile di defezioni. Risulta facile poter affermare che con le SS o i cugini della villa in campo – ma anche con il solo Fabio Schenone davanti – quell’incontro si sarebbe potuto portare a casa con tranquillità. Ed in ogni caso qualche cambio in più nei momenti topici avrebbe potuto far pendere diversamente l’ago della bilancia. Non ci si può piangere addosso ormai, ma puntare all’unico obiettivo rimasto; quel G. Piero Carni che fino a pochi mesi fa sembrava irraggiungibile e che con un piccolo sforzo può tornare alla portata dei valligiani.

AMICI BAR SILVIA – SPARTAK. Si parte con uno Spartak contratto che deve cercare le distanze tra i reparti con giocatori poco affiatati tra loro; di li la difficoltà nel chiudere a rete. In questa fase però lo Spartak dimostra di essere squadra: continua a spingere, non rischia nulla in difesa ed alla fine sfonda. 2 a 0 - “Abel Balbo” Mirandi ed un sontuoso Chiappa -, senza patemi ma solo con i rimpianti per i quintali di gol mangiati.

ANPI – SPARTAK. La partita chiave. L’Anpi è squadra di “vecchie bagasce”. Tipico “ticchete tacchete” di ispirazione catalana. Lo Spartak ci prova ma gli manca peso davanti. Ad un certo punto l’Anpi trova il varco e passa in vantaggio. Pochi minuti ed il centravanti rosso imbrocca il colpo di testa della domenica. Parte a questo punto un tanto furioso quanto infruttuoso assedio che si conclude con il più classico dei contropiedi. 3 a 0 ed il sogno svanisce!!

SPARTAK – PARROCHHIA XMC. Si gioca solo per la piazza d’onore. lo Spartak è stanco ma la cifra tecnica è superiore. Un 6 a 1 che non serve ad altro che ad aumentare i rimpianti… Appuntamento all’anno prossimo.

OLIVIERI 6,5 – anche quest’anno bene
CIANETTI 6,5 – fuori condizione per gli affrettati tempi di recupero dall’infortunio; ma lotta come un leone
GHERSI 6,5 – diligente prestazione del nuovo difensore centrale dello Spartak
ROGNONI 6,5 - ad un certo punto si inventa centrocampista
CHIAPPA 7,5 – bando ai formalismi;
BAROCCI 6,5 – diligente terzino
LUCCHESI 6,5 – tantissima corsa, qualche stop sbagliato
MIRANDI 6,5 – i suoi gol li mette dentro

A breve tutti gli aggiornamenti nelle sezioni "Tabellini" e "Gallery"; anche un video su "Spartak Channel" della giornata.

1 commento:

Fabio Schenone ha detto...

Orgoglioso di voi !!!